Sei in: Dintorni » Laghi e Fiumi Balneabili

Laghi e Fiumi Balneabili

Un’alternativa al bagno in mare? Laghi e fiumi balneabili. Può suonare strano ma c’è chi non ama il mare o più semplicemente preferisce una meta in cui rigenerarsi immergendosi (è il caso di dirlo) nella natura.

UN TUFFO DOVE L’ACQUA È PIÙ DOLCE NEL PISANO
Nei pressi di Pomarance, all’internodella riserva del Berignone, si trova il Masso delle Fanciulle. Sul fiume Cecina si apre un laghetto naturale dove è possibile tuffarsi dopo una passeggiata immersa nella natura.

A metà tra Volterra e Pomarance, nel tratto pomarancino del fiume Cecina, ecco il Masso delle Fanciulle, che negli ultimi anni sta vivendo un’epoca di splendore. In mezzo al verde, ovvero alla riserva naturale della Foresta di Berignone, il Masso delle Fanciulle offre vari specchi d’acqua per tutti i gusti. Si va dalla cascata da cartolina fino ai veri e propri massi da cui è possibile tuffarsi, sempre facendo attenzione. Non c’è la spiaggia, ma si alternano scogli e parti con piccoli sassi, quindi sono consigliate delle apposite calzature. I più attenti e esperti possono proseguire più a nordest per il Masso degli Specchi, un altro specchio d’acqua dove fare il bagno. Entrambe si trovano lungo sentieri ideali per il trekking.

Non distante ecco anche la pozza verde sul torrente Pavone, un affluente del Cecina. La località da cercare è quella di Montecastelli Pisano, nel comune di Castelnuovo Val di Cecina. Come si può intuire dal nome, lo specchio d’acqua è di un bel verde smeraldo ed è circondata da spiaggette sia di sassi che di sabbia.

Infine, lungo il torrente Carbonaia nel comune di Chianni si trovano le cascate del Ghiaccione. Si tratta di una piccola serie di cascatelle e di pozze. La cascata più grande e famosa si chiama Tonfo degli Ebrei, abbastanza grande per fare il bagno. Occhi alla temperatura dell’acqua: è molto fredda.

GROSSETO E IL MARE DEI ROCCASTRADINI
Siamo nel comune di Roccastrada, nella Maremma più autentica. Nella frazione di Piloni – Torniella si trova la riserva naturale del torrente Farma. Dai locali il luogo è conosciuto anche come “il mare dei Roccastradini” e il motivo è presto spiegato. Si tratta di un luogo affascinante: dal verde della vegetazione ci si trova improvvisamente davanti un ambiente quasi lunare, dove grandi ed estese formazioni di rocce occupano l’alveo del fiume. Parcheggiando l’auto nei pressi di Bagni Petriolo è possibile discendere o risalire il fiume alla ricerca dei punti migliori in cui fare il bagno in alcune pozze naturali che formano dei laghetti con cascatelle.

Alcune buone ragioni

Dal classico rustico toscano alle originali Yurta

Case Tradizionali
Yurta Fiordaliso
Lodge Tent Ginestra
Lodge Tent (25 mq)

Alcune buone ragioni

Natura, attività, città d’arte, sapori